La bici è da passeggio

14 Feb

Nel mio palazzo abitano tre vedove, tutte e tre a modo loro simpatiche. Mi capita di incrociarle per le scale, nel cortile, davanti al portone. Quando succede di mattina, va più o meno così: esco da casa con la bici per andare al lavoro, scambiamo due parole, ci salutiamo. Io mi allontano dicendo “buona giornata” e la replica, indipendentemente dal fatto che ho incontrato l’una o l’altra, è sempre la stessa: “buona passeggiata!”.

Sabato sera mi hanno prestato un’automobile per andare, il giorno dopo, a fare una passeggiata fuori città. La domenica mattina, verso le otto e mezza, salgo in macchina mentre una delle tre vedove esce dal portone. Scambiamo due parole, ci salutiamo. Io le dico: “buona giornata” e lei di rimando “buon lavoro!”.

13 Risposte to “La bici è da passeggio”

  1. Marc 14 febbraio 2011 a 08:28 #

    È una mentalità dura a morire.
    Il furgone che non rispetta al mia precedenza ha alla guida uno che sta pensando “Se quello lì avesse qualcosa di serio da fare, non se ne andrebbe in giro in bici come le sciùre radicalscic”.
    Però qualcosa, lentamente, sta cambiando.
    Nel rombo arrogante del suv che mi passa impetuoso, riconquistando quella maschia dignità miseramente persa cento metri prima, nell’ennesimo tappo in cui gli sono sfilato davanti, noto ormai una nota di frustrata rassegnazione. La pubblicità lo ha illuso che le strade sarebbero state tutte per lui, che avrebbe guardato il mondo dall’alto. Invece ormai ha capito che al prossimo tappo è destinato a vedermi passare di nuovo e questa volta non mi ribeccherà più. Il mondo lo vede, sì, dall’alto, ma da dietro. Prospettiva forse affascinante ma poco pratica.

    • lerane 14 febbraio 2011 a 08:37 #

      Marc il tuo è uno straordinario punto di vista!

    • Filippo 16 febbraio 2011 a 14:41 #

      bel punto di vista Marc..
      l’ho notato anch’io..;)

  2. pedrop61 14 febbraio 2011 a 14:18 #

    Vabbè mi hai convinto. ho acquistato una bici da passeggio, ruote da strada num. 28(ma non da corsa, da strada) telaio leggero in alluminio ma robusto, manubrio a T, sellino da corsa. Ho già montato il portapacchi posteriore e il contachilometri.ho già avuto un’esperienza simile tanti anni fa con una mountain bike (in Aquitania). ho le sacche laterali posteriori e il borsino anteriore capiente, tenda monoposto e monotelo a sarcofago, materassino gonfiabile, sacco a pelo in microfibra. Questa estate se tutto va bene faccio dieci giorni di cicloturismo o Nord Francia od Olanda. Adesso inizierò un periodo di allenamento andando (tempo permettendo) al lavoro in bici tutti i giorni; sono circa 10 Km (da farsi ad andare e tornare, quindi in tutto 20 km) non è molto ma fatti tutti i giorni credo che mettano grano in cascina (gambe). non ho ancora deciso se prendere piccola bomboletta e gamelle per pasti veloci; vedremo.

    • lerane 15 febbraio 2011 a 12:42 #

      questa essere notizia fantastica. seguiranno altri commenti!!!

  3. pedrop61 15 febbraio 2011 a 14:59 #

    p.s. si cercano eventuali complici per vacanza in nord europa – meta ancora da decidere(diciamo nord francia (normandia) opp. olanda…insomma pianura). , periodo circa 10 giorni; Km da percorrere dai 500 in su. lasciare qualche giorno per visitare luoghi d’arte e riprendersi. ci si vede…e conosce…il giorno della partenza (treno + bici).

  4. pedrop61 15 febbraio 2011 a 15:00 #

    …a dimenticavo: periodo primi di agosto

  5. pedrop61 19 febbraio 2011 a 21:35 #

    …azz… che entusiasmo !! 😦

    • Valeria 21 febbraio 2011 a 09:01 #

      io sono anni che vorrei fare una vacanza del genere😛 c’erano anche dei percorsi bellissimi lungo tutto il corso del Danubio, oppure dentro la foresta nera…

  6. Valeria 21 febbraio 2011 a 09:06 #

    Qualche giorno fa ho deciso di fare un salto di qualità come ciclista urbana: ho deciso di prendere la bici anche per fare distanze lunghissime, ed attraversare Roma..l’idea era quella di utilizzare la linea del trenino urbano che taglia la città da una parte all’altra, infatti mi avevano detto che sarebbe stato possibile caricare la bici su alcuni dei mezzi su rotaia, non tutti…
    bene, tutta contenta vado alla stazione Trastevere, di martedì tardo pomeriggio, ed entro con la bici per portarla al binario: vado prima a fare e a farle il biglietto…Sorpresa: la bici sul trenino la puoi caricare solo durante i fine settimana😦 solo per andare a passeggio..domanda: ma se mi serve per andare a passaggio per quale motivo dovrei volerla caricare sul treno? mah….

  7. Eva 25 aprile 2011 a 20:33 #

    xD

    “Buona passeggiata” anche a me dalle vecchiette del mio palazzo, e meno male che mi vedono uscire in bici ogni santa mattina…
    Comunque rallegrati, c’è di peggio!

    Ecco la mia TOP 5:

    -i miei colleghi: “Ma perché vai in bicicletta??”;
    -un tizio su furgone: “Ma un motorino no??”;
    -una str**za in auto: “Levatiiiii!!!” (5 metri di strada con auto in doppia fila a sx e dx);
    -un tipo in auto: “Devi passare sul marciapiede!”;
    -un tizio in auto che mi ha investito in pieno giorno: “Non ti ho vista!” -.-

    @Valeria: su quale trenino? Per i regionali (tipo FR1) stai tranquilla tutta la settimana alla “modica” cifra di 3,50€/24h

    • Eva 25 aprile 2011 a 20:39 #

      Azz dimenticavo:

      -una tizia che imbocca una strada a senso unico contromano: “Sei contromano!!” o.o

Trackbacks/Pingbacks

  1. Il mondo visto.. da dietro.. « 34×26 - 18 febbraio 2011

    […] di Marc, sempre tratto da http://www.bicisnob.wordpress.com (dovrò pagare i diritti d’autore tra un […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: